Maccarrones de busa – Maccheroni al ferretto




Maccarronis de busa

 

 

La seconda proposta per il contest di Raffaella in collaborazione con Petra- Molino Quaglia è ancora una ricetta tradizionale credo di quasi tutte le regioni, in Sardegna li chiamiamo Is Maccarronis de Busa e altro non sono che i maccheroni al ferretto.

Generalmente preparati con la semola di grano duro acqua e sale ho voluto provare a giocare anche stavolta sostituendo completamente la semola con la farina Petra nella fattispecie Petra 1 e Petra 5.

Devo dire che anche stavolta sono rimasta stupita dal risultato, pensavo di dover ripetere cambiando percentuali di farina e invece buona la prima.

La preparazione non è difficile solo un po’ laboriosa e soprattutto consente di stare seduti cosa che non faccio mai, ecco uno dei motivi principali per cui mi piace preparare la pasta in casa 🙂

E’ necessario munirsi degli attrezzi giusti per cui ferri da maglia (oppure una stecca di ombrello come si faceva un tempo).

In questo caso sono stati conditi con Finferli e zafferano (delle piantine di mio papà in Sardegna, che qui in Veneto ancora non sono riuscita a farle sopravvivere.

Maccarronis de busa con Finferli e zafferano

Ingredienti per i Maccarronis 

  • 300 g Farina Petra 1
  • 100 g Farina Petra 5
  • 250 ml circa d’ acqua 
  •  un pizzico abbondante di sale
  • Una busa, ferro da maglia meglio se numero 3 ( va bene anche numero 4 ma non di più).

Maccarronis con farina Petra 1 e 5

Procedimento

Amalgamare le farine con 200 ml d’acqua salata sino a che quest’ultima sia assorbita e lasciare riposare per una ventina di minuti.

Riprendere il composto e impastare aggiungendo la rimanente acqua piano piano e sino a che è necessaria , fondamentale valutare l’impasto che deve essere sodo, liscio ed elastico per cui potete non metterla tutta oppure può essere necessario aumentare la dose.

Coprire l’impasto con un canovaccio e lasciare riposare per una mezz’ora.

Terminato il riposo riprendere l’impasto e formare delle palline grandi quanto una nocciola, poggiarvi sopra il ferretto infarinato e con i palmi delle mani arrotolare l’impasto su di esso esattamente come se fosse un mattarello prestando attenzione a non schiacciare troppo.  Io utilizzo una sola mano e prediligo utilizzare il palmo nella parte più vicina al polso.

Sfilarli delicatamente dal ferretto e disporre i maccheroni su un canovaccio leggermente infarinato e lasciarli asciugare.

 

Macarronis de busa passo


Come vi dicevo ho condito i maccarronis con un sughetto veloce ai finferli e zafferano ma sono buonissimi con  il sugo di pomodoro e  galletto. O con la selvaggina. 

Ingredienti 

  • Finferli
  • uno spicchio d’aglio
  • prezzemolo tritato
  • olio extravergine
  • sale
  • pistilli di zafferano

In una padella far insaporire a fiamma bassissima l’olio con lo spicchio d’aglio. 

Pulire attentamente i finferli . Versarli nella padella e cuocerli velocemente a fiamma vivace, aggiungere il sale e il prezzemolo tritato. Spegnere il fuoco e aggiungere i pistilli di zafferano. Coprire.

Lessare i maccarronis in abbondante acqua salata (i tempi di cottura variano in base alla grossezza del maccherone).  Scolateli direttamente nella padella contenente il sughetto. Saltate velocemente e impiattate finendo decorando con qualche pistillo di zafferano.

Ecco alcune foto dei miei.. e voi come li chiamate e soprattutto come li preparate?

Un abbraccio
Maccarronis de busa

 

 

 

Maccarronis de busa (1)

Maccarronis de busa (20)

Maccarronis de busa (3)

 

CON QUESTA RICETTA PARTECIPO AL CONTEST DEL BLOG PROFUMO DI CANNELLA IN COLLABORAZIONE CON PETRA – MOLINO QUAGLIA 

FarinePetra

You Might Also Like...

10 Comments

  • Reply
    Pattipa
    18 settembre 2015 at 14:34

    Ileana gioia bella! Sono tornata!! Che buoni che devono essere questi maccarrones…. In bocca al lupo per il contest! Un bascione

    • Reply
      Ileana Conti
      18 settembre 2015 at 14:50

      Ciao splendida donatrice di buon’umore! Come sono andate le vacanze?

  • Reply
    Raffaella
    18 settembre 2015 at 16:26

    Adoro la pasta fatta in casa. Questo piatto è proprio per me, vero?

    • Reply
      Ileana Conti
      19 settembre 2015 at 17:17

      Questo proprio è bello che digerito ma comunque… quando vuoi 🙂
      Grazie!

  • Reply
    Su
    18 settembre 2015 at 16:57

    delizia sopraffina e che bello fare la pasta!

    • Reply
      Ileana Conti
      19 settembre 2015 at 17:18

      Decisamente rilassante 🙂
      Grazie per la visita!

  • Reply
    Elisabetta
    18 settembre 2015 at 18:43

    Ma veramente tu hai tutta questa pazienza? Chapeau, mia cara, sembrano divini!

    • Reply
      Ileana Conti
      19 settembre 2015 at 17:20

      Eli, seduta, ascoltando musica.. una meraviglia.. magari avessi spesso il tempo di riposarmi preparando la pasta 😀
      Grazie un bacione.

  • Reply
    Lisa G
    18 settembre 2015 at 23:27

    Tu riesci ancora a sorprendermi, questi maccaronis sono favolosi e con i funghi poi, TOP !!!!!! Ciao Ile bella, tornata pure io. Buon weekend

    • Reply
      Ileana Conti
      19 settembre 2015 at 17:21

      Lisa che bello sentirti, sai che a breve ci incontreremo vero?
      Bacione :-*

Leave a Reply

CONSIGLIA Gelato ricco alle fragole