cornetti fatti in casa

I Cornetti di Amateur, i miei preferiti.

cornetti fatti in casa
Buongiorno.
Come sono andate le feste? Oggi ricomincia la scuola per le mie piccole pesti e a quest’ora saranno già in piena attività con i loro amici.
 
Oggi cornetti. Soffici e leggeri come una nuvola.
Attualmente questa è ancora la mia ricetta preferita, quella che faccio sempre salvo provare qualcosa di nuovo.
E’ stata pubblicata nel 2008 su un forum che frequentavo e la provai subito. Da allora continuano ad essere i miei cornetti preferiti.
La ricetta è di Robert.
Io l’ho modificata per le mie esigenze.

 

 cornetti fatti in casa







INGREDIENTI

 

 
  • 250 g di farina 00
  • 250 g di farina 0
  • 50 g di zucchero semolato vanigliato (oppure zucchero semolato e i semi di mezza bacca di vaniglia)
  • un cucchiaino di scorza di limone e d’arancia
  • 250 ml acqua
  • 3 g di lievito di birra disidratato o 10 g di lievito madre secco
  • 50 g di Uova
  • 50 g di burro bavarese a temperatura ambiente
  • 250 g di burro per il Panetto
  • 10 g di sale

 

 
Mescolare il lievito con l’acqua. Aggiungere lo zucchero le zeste di limone e arancia.
Sbattere un pochino le uova con il sale.
Nella planetaria o in una ciotola se impastiamo a mano inserire la farina, l’acqua col lievito.
Iniziare ad impastare.
Aggiungere poco per volta le uova e continuare ad impastare.
Infine unire il burro.
Incordare, inserire in una ciotola unta e coperta con pellicola e mettere in frigorifero per almeno 50 minuti.

 

Passato il tempo di riposo l’impasto avrà raddoppiato di volume. Stenderlo, mettere il burro al centro dopo averlo leggermente schiacciato tra due fogli di carta forno.

 

Richiudere come un pacchetto prima i lembi laterali e poi il lembi superiore e inferiore.
Stendere di nuovo e fare una piega a tre o a libro.

 

Cit. Robert: “Per
eseguire questa piega, la pasta si stende partendo con il mattarello dal
centro, spingendo in su, e poi di nuovo dal centro, stendendo in giù. Questo
serve per far si che il burro si amalgami sia in alto che in basso.
Una volta arrivati a uno spessore decente si
piega un terzo della pasta dall’alto verso il centro, e poi si prende il terzo
dalla base e si richiude in alto, come se si chiudesse una lettera”.

 
Far riposare in frigo per almeno mezz’ora. Riprendere l’impasto, ruotarlo di 90° in modo da averlo davanti a noi come un libro da sfogliare.
Stenderlo nuovamente sempre partendo dal centro e fare una seconda piega a tre.
Nella fase delle pieghe si può utilizzare della farina per stendere meglio ma è assolutamente necessario non esagerare e sopratutto eliminarla con un pennellino la dove andremo a piegare.
Rimettere in frigorifero per mezz’ora.
 
Stendere l’impasto ad uno spessore di circa 2/3 millimetri. Tagliare dei triangoli aventi 10 cm di base e 15 cm scarsi di altezza.
A questo punto se volete potete farcire con un cucchiaino di marmellata o cioccolata.
Io li preferisco vuoti e li farcisco dopo la cottura.
Arrotolare i nostri cornetti partendo dalla base cercando di allargarla un pochino . Con l’altra mano tenere ferma la punta del triangolo e allungarlo dolcemente, sistemare il cornetto su una teglia di carta forno e procedere con un altro.
 
Farli lievitare sino al raddoppio in forno spento.
Spennellare con uovo sbattuto e spolverare con un po’ di zucchero.
Io aggiungo anche granella di zucchero o mandorle a lamelle.
Per il mio forno:
Preriscaldo il forno a 200° statico e cuocio a 180° in modalità ventilata. Dopo circa 10 minuti abbasso il forno di dieci 20 gradi e cuocio per altri 5 minuti.
Fateli lievitare fino
a che non siano pronti (si vedono quando son ben gonfi
 
Sfornare e lasciar sfreddare su una gratella per dolci o sulla griglia del forno.
 
Talmente soffici da sciogliersi in bocca.
 cornetti fatti in casa cornetti fatti in casa  cornetti fatti in casa cornetti fatti in casa cornetti fatti in casa cornetti fatti in casa cornetti fatti in casa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

You Might Also Like...

3 Comments

  • Reply
    Sugar Ness
    8 aprile 2015 at 9:29

    Io dico solo… Wow! Mettono l'acquolina in bocca solo a vederli in foto!!!

  • Reply
    Silvia
    13 aprile 2015 at 12:38

    Io li ho fatti un mese fa per la prima volta…. e…. Non si torna davvero indietro!!

  • Reply
    Carla Fasolo
    1 maggio 2015 at 7:59

    Cavoli che belli socia: mettono voglia di far colazione subito di nuovo!
    Sei bravissima!! <3

Leave a Reply

CONSIGLIA Risotto al salto