Is Pistoccus

Quando eravamo piccoli io e i miei fratelli c’era una cosa che davamo per scontata.. quando eravamo malati o tristi per qualcosa mamma ci preparava is pistoccus col caffellatte..

E restare un po’ bambini e avere la consapevolezza che vivere affrontando tutto con il sorriso, per te è la scelta giusta. 

E restare un po’ bambini e aver voglia della mamma non è una debolezza ma la consapevolezza di avere avuto al tuo fianco una persona speciale.

E restare un po’ bambini e aver voglia di una tazza di caffellatte con is pistoccus è una coccola a cui è impossibile resistere e impensabile rinunciare
E questo è per me e così lo è per le mie bimbe..

Is pistoccus
Con questa dose ne vengono fuori circa 40 lunghi una decina di cm e sottili.
Ingredienti
  • 4 albumi
  • 6 tuorli
  • 130 g zucchero metà per i tuorli e metà per gli albumi
  • 100 g farina 00
  • un pizzico di sale
  • Zucchero a velo mescolato bene con lo zucchero semolato per la decorazione

 

Setacciare la farina.
Montare a neve fermissima gli albumi col sale aggiungendo lo zucchero a cucchiaiate piano piano.

 

Mettere in frigo.

 

Montare i tuorli con lo zucchero sino a farli diventare bianchi e spumosi.
Ora unire i piano piano i tuorli con gli albumi mescolando con una spatola dal basso verso l’alto alternando a cucchiaiate di farina fate passare attraverso un setaccio o un colino a maglia strettissima.
Attentissimi a non smontare l’impasto continuiamo sino ad aver amalgamato tutti gli ingredienti.
Quando la farina è incorporata mettere a riposare in frigo e accendere il forno a 180° ventilato.
Versare l’impasto piano piano in una sac a poche o un sacchetto per congelare. Tagliare la punta a un centimetro ( 1 cm e mezzo max) circa di diametro.

 

Foderare le teglie con carta forno e formare dei bastoncini sopra lunghi circa 10 cm.

 

Spolverare abbondantemente con la miscela di zucchero semolato e a velo.

Infornare e cuocere per circa 15 minuti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Elisa, ogni promessa è un debito 🙂

“Con questa ricetta partecipo al contest di Coccola Time e Il fior di cappero

 

You Might Also Like...

16 Comments

  • Reply
    la cucina della Pallina
    16 febbraio 2015 at 10:51

    non li conoscevo ma sono bellissimi, simili ai biscotti di Novara anche se farina e zucchero sono la metà! grazie mille per la ricetta da provare 🙂
    bacioe buon lunedì
    raffaella

  • Reply
    coccolatime
    16 febbraio 2015 at 12:59

    beccata!!!! letto todos….mamma mia che goduria!!! stupenda tradizione….voglio anche io is pistoccus YEAHHHHHHHHHHHHh

  • Reply
    Maria Grazia
    16 febbraio 2015 at 16:30

    Mi hai fatto conoscere una specialità della tradizione che non conoscevo, Ileana. Biscottoni deliziosi da divorare 🙂
    Un abbraccio,
    MG

  • Reply
    Simona Stentella
    16 febbraio 2015 at 16:59

    Ma che belli Ileeeeee, li proverò di sicuro! Che voglia di inzupparli in una bella tazza di latte!

  • Reply
    Daniela
    16 febbraio 2015 at 18:17

    Ma quanto sono belli questi biscottoni. non li conoscevo proprio.
    Che belli questi ricordi che sanno di casa, di coccole e sono pieni di tanto tanto amore 🙂
    Un bacio

  • Reply
    Elisa Di Rienzo
    16 febbraio 2015 at 20:24

    Cara Ileana, grazie mille!
    grazie di aver partecipato e grazie di averci regalato una ricetta legata a dei ricordi così importanti per te.
    e ora non mi resta che provare a farli!!!
    ciao
    elisa

  • Reply
    consuelo tognetti
    16 febbraio 2015 at 20:29

    Non li ho mai assaggiati ma ti assicuro che mi hanno fatto venire l'acquolina 😛

  • Reply
    LisaG
    17 febbraio 2015 at 10:01

    Questi biscottoni proprio mi mancano . Ma li proverò di sicuro, perfetti per colazione !!!!!
    Baci Ile

  • Reply
    Teresa Barbera
    17 febbraio 2015 at 11:21

    Ciao ma che belle ricette, me le segno con piacere,appena le provo ti dico, complimenti io amo questi biscotti e non li trovo mai dalle mie parti..si possono usare per il tiramisu?
    Attrezzi pasticceria

    • Reply
      cucinapergioco
      17 febbraio 2015 at 13:31

      Ciao Teresa, si, possono essere usati per il tiramisù..
      Grazie per essere passata.
      Ileana

  • Reply
    Natascia B.
    17 febbraio 2015 at 15:27

    Ciao Ileana, piacere di conoscerti, per il nuovo gruppo di Re-Cake. Ho appena sfornato la mia torta. Presto pubblicherò la mia versione. Non conosco questi biscotti, ma dagli ingredienti assomigliano ai savoiardi. Devono essere buonissimi inzuppati nel latte. Mi piacciono le ricette dell'infanzia condite di ricordi. Un bacio!

  • Reply
    Carla Fasolo
    17 febbraio 2015 at 19:52

    Ma che belli che sono! e poi si sente tutta la magia dei sentimenti legati a questi speciali biscotti..
    Ti voglio un mondo di bene <3

  • Reply
    speedy70
    18 febbraio 2015 at 23:25

    Grazie Ileana, che bellissima ricetta… la salvo subito e la faccio!!!!

  • Reply
    Viviana Aiello
    20 febbraio 2015 at 3:17

    dolcissima Ile, sono ben poche le persone che restano bambine ma quelle che riescono a farlo, sono persone speciali come te! Ti abbraccio forte e spero di riuscire a provare questa tua ricetta del cuore!
    Un mega abbraccio a te ed ai cuccioli!

  • Reply
    uncestinodiciliege
    20 febbraio 2015 at 19:57

    Mi segno la ricetta voglio provarli….mi hanno commosso i tuo dolci ricordi!!!
    Un abbraccio Maria

  • Reply
    Tamara Marongiu
    27 febbraio 2015 at 22:03

    Come mi piacciono e come mi piace il ricordo che hai legato a questi biscotti.
    Brava Ile, un abbraccio!

Leave a Reply

CONSIGLIA Liquore alla liquirizia